Dettagli dell'immobile

Gaglianico Alloggio Ultimo Piano In Vendita - Gaglianico

  • IMG_0986
  • IMG_0981
  • IMG_0978
  • IMG_0977
  • IMG_0960
  • IMG_0959
  • IMG_0968
  • IMG_0961
  • IMG_0962
  • IMG_0964
  • IMG_0963
  • IMG_0967
  • IMG_0971
  • IMG_0970
  • IMG_0965
  • IMG_0966
  • IMG_0976
  • IMG_0975
  • IMG_0973
  • IMG_0974
  • IMG_0972
  • IMG_0983
  • IMG_0982
  • IMG_0980
  • IMG_0979
  • IMG_0984
  • IMG_0985

Vendita €57.000,00 - Appartamento
2 Camere da letto1 Bagno1 Garage  Aggiungi ai Preferiti Stampa

GAGLIANICO ULTIMO PIANO IN VENDITA
GAGLIANICO ULTIMO PIANO IN VENDITA PROPONIAMO IN VENDITA ALLOGGIO AL PIANO 3° ED ULTIMO ( NO ASCENSORE ) IN OTTIME CONDIZIONI COMPOSTO DA INGRESSO, SOGGIORNO, TERRAZZINO COPERTO, CUCINA, DISIMPEGNO, DUE CAMERE DA LETTO, BAGNO, BALCONE, CANTINA, SOFFITTA E AUTORIMESSA.VISTA SULLE MONTAGNE. RISCALDAMENTO SEMI-AUTONOMO. PREZZO EURO 57.000
PRESTAZIONE ENERGETICA IN CORSO

Gaglianico (pronuncia: Gaglianìco; Gajanìn in piemontese) è un comune italiano di 3 729 abitanti della provincia di Biella in Piemonte. Il territorio comunale si trova nella pianura biellese poco a sud del capoluogo ad una quota che va dai circa 370 m s.l.m. nella sua porzione settentrionale ai 305 m al confine con Verrone, a sud.Il nome del comune deriva forse dal patronimico latino Gallianus; una seconda interpretazione fa invece derivare il nome del paese dalla presenza di abitatori di origine celtica, ai quali ci si riferiva con i termini Gaul o Caul.Nel 1992 il comune di Gaglianico è passato dalla provincia di Vercelli (VC) alla provincia di Biella (BI). Il codice ISTAT del comune prima della variazione era 002060. Dal 1997 il nuovo CAP del comune è 13894. Il vecchio codice postale era 13052. «Stemma inquartato: nel primo e nel quarto, partito e innestato in punta: nel primo, di porpora, al cavallo spaventato, rivoltato, di argento, nel secondo, fasciato di nero e d’oro, di dieci pezzi, alla corona di ruta, posta in banda centrata, di verde, fruttata di rosso, nel terzo, di argento, al puntale di spada di rosso; nel secondo e nel terzo, di argento, al leone di azzurro; sul tutto, di rosso, alla croce di argento. Ornamenti esteriori da Comune. Lo stemma, concesso con D.P.R. 25 marzo 1993, ha sostituito uno precedente, usato per quasi un secolo, troppo somigliante a quello del Ducato di Savoia

Mappa degli Immobili

Altri immobili

WhatsApp chat

Facebook